Please, enable JavaScript on your browser
la conchiglia - eventi manifestazioni sagre a tortoli

 BED AND BREAKFAST LA CONCHIGLIA

BED AND BREAKFAST
LA CONCHIGLIA

Eventi, manifestazioni e sagre vicini a TORTOLI Lotzorai Cea Torre di Bari

SAGRA DEL CAGLIO DI CAPRETTO E DELLA CARNE

SAGRA DEL CAGLIO DI CAPRETTO E DELLA CARNE  Open
Data prevista evento: Luglio 2018
Loc. URZULEI - SARDEGNA  Navigatore
23 Km da LA CONCHIGLIA
Altitudine: 538 mt. s.l.m.  Area Altopiano del Golgo, Baunei, Lotzorai
Domenica 20 luglio. Eh gia', perche' la Sagra del Caglio di capretto e della carne di caprone di Urzulei avviene solo una volta l'anno. Quindi preparate le valigie perche' si parte per una delle zone piu' belle e incontaminate della Sardegna. Direzione Urzulei nel cuore dell'Ogliastra. Ad attendervi nella piccola frazione di Mannorri ci sara' il meglio della tradizione enogastronomica isolana che festeggia uno dei prodotti tipici delle antiche popolazioni contadine e agropastorali: il gustosissimo Caglio di capretto. Una vera e proprio ghiottoneria dal gusto deciso e leggermente piccante, in grado di estasiare anche i palati piu' esigenti di gioia. Iniziate a deglutire perche' qui si parla di sapori autentici e genuini, unici nel loro genere. Verrete accolti e deliziati da degustazioni di formaggi caprini; dalla frue caprina, dal fragrante pane locale, pigiolu modde e pigiolu arridu. E per la gioia di chi ama i sapori piu' intensi ecco arrivare la gustosissima carne di caprone cotta alla brace accompagnata dall'ottimo vino rosso delle cantine locali. Aggiungete la magia del folclore e della musica locale con i suoi strumenti tradizionali, i suoi canti, le sue danze. Non perdete tempo, questa bellissima sagra capita solo una volta l'anno. Poi non diteci che non vi avevamo avvisato! Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

SULLE CASTAGNE CI TUFFIAMO, CON LA TESTA ALL'INGIU! - SAGRA DELLE CASTAGNE E DELLE NOCCIOLE

SULLE CASTAGNE CI TUFFIAMO, CON LA TESTA ALL'INGIU! - SAGRA DELLE CASTAGNE E DELLE NOCCIOLE  Open
Data prevista evento: Ottobre 2017
Loc. ARITZO NU, ITALIA - SARDEGNA  Navigatore
41 Km da LA CONCHIGLIA
Altitudine: 819 mt. s.l.m.  Area Austis, Laconi, Sadali
Domenica 27 ottobre. Avete gia' messo da parte pinne, fucile e occhiali e lasciata sbiadire la tintarella estiva? Perfetto, lasciate pure tutto dentro l'armadio e pronti a ripartire per una gita fuori stagione, su un'isola che ha il mare come una tavola blu! Direzione? Sagra delle Castagne e delle Nocciole di Aritzo, in provincia di Nuoro, per gustare i deliziosi frutti autunnali di questo meraviglioso borgo. Ai piu' nostalgici della stagione estiva consigliamo di lasciare le infradito a casa, potrebbero non essere adatte all'incontro con animali selvatici piu' o meno regali, come mufloni e aquile! Questo bellissimo borgo, infatti, e' situato a 800 metri sul livello del mare e ai piedi delle vette del Gennargentu, ed e' famoso per i suoi boschi secolari di castagneti e noccioleti. Durante la sagra tra uno stand e l'altro potrete degustare le classiche castagne calde, accompagnate dai migliori vini novelli e i golosissimi dolci tipici. I piu' ghiottoni con il rituale del bottino di guerra si preparino ad esultare di gioia, infatti questi prelibati frutti d'autunno, potranno essere acquistati direttamente agli stand dei coltivatori, e trasportati come un prezioso tesoro fino a casa, sempre che riusciate a resistere alla tentazione del bis durante il viaggio. Un'occasione unica per assaporare le migliori specialita' locali e incontrare le tradizioni secolari di questa terra selvaggia, attraverso i suoi impareggiabili appuntamenti folcloristici e musicali. Inoltre, per i piu' attenti alla cultura non mancheranno le esposizioni di opere d'arte e le bancarelle di artigianato tipico. Cosa state aspettando, non vorrete mica stare a ballare l'alligalli tutto il weekend? L'incantevole isola della Sardegna vi attende ed e' anche piu' vicina delle falde del Kilimangiaro! Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

IS COCOEDDAS E SU FRIGADORI? UNA SAGRA AI 4 MORI! - SAGRA DE SU FRIGADORI E DE IS COCOEDDAS

IS COCOEDDAS E SU FRIGADORI? UNA SAGRA AI 4 MORI! - SAGRA DE SU FRIGADORI E DE IS COCOEDDAS  Open
Data prevista evento: Agosto 2017
Loc. ESTERZILI CA, ITALIA - SARDEGNA  Navigatore
37 Km da LA CONCHIGLIA
Altitudine: 721 mt. s.l.m.  Area Sadali, Orroli, Seui
Lunedi' 12 agosto. Ebbene si', preparate forchette e bagagli: si parte per la Sagra de su frigadori e de is cocoeddas di Esterzili, in Sardegna. Ma iniziamo dal principio. Cosa e' su Frigadori? Su Frigadori non e' altro che un pane piatto a base di patate, cipolla e casu &e fitta, cotto come la migliora tradizione insegna nel forno a legna. E is cocoeddas, cosa sono? Qui cari Sagronauti il discorso e' un po' piu' complicato ma anche molto buono. Quindi sedetevi comodi. Is cocoeddas sono composti da una croccante pasta esterna che racchiude un morbido ripieno. Per la precisione la pasta esterna e' molto simile a quella che viene usata per la preparazione dei cullurgiones a base di farina, semola e acqua. Mentre il ripieno e' composto da patate schiacciate, casu &e fitta e s'erda, che altro non sono che i ciccioli del maiale. Una volta chiuso il ripieno, pizzicando la pasta a mano e seguendo svariate forme, is cocoeddas vengono fritte. Detto cosi' suona tutto complicato, ma vedrete sara' piu' facile a mangiarsi che a spiegarsi. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

CHE CULURGIONES! - SAGRA DEI CULURGIONES

CHE CULURGIONES! - SAGRA DEI CULURGIONES  Open
Data prevista evento: Luglio 2018
Loc. TORTOLI OG, ITALIA - SARDEGNA  Navigatore
1 Km da LA CONCHIGLIA
Altitudine: 16 mt. s.l.m.  Area Lotzorai, Cea, Torre di Bari
Il 25 e 26 luglio. Se siete alla Sagra dei Culurgiones di Tortoli' in Sardegna potrete ben dirlo. I piu' golosi di sicuro staranno gia' preparando i bagagli per raggiungere l'isola del sole e del mare e dei Culurgiones per l'appunto. Per chiunque invece abbia avuto la sfortuna di non assaggiarli almeno una volta nella vita, i Culurgiones sono un piatto gustosissimo della migliore tradizione agropastorale ogliastrina. Come tutte le ricette di origine contadina la loro preparazione puo' variare da zona a zona e da famiglia a famiglia, ma la loro ricetta base e' sempre la stessa: patate, pecorino fresco o stagionato, uova, menta, aglio, tantissima pazienza e una manualita' senza pari. Si', perche' questi delicatissimi ravioli conditi con sugo e pecorino, a forma di goccia e dal sapore inconfondibile, sono chiusi artigianalmente, uno per uno, dalle mani esperte delle donne ogliastrine, che si tramandano i segreti della preparazione di madre in figlia. Ok, ora potete asciugare la bavetta, perche' per descriverne l'immensa delicatezza e bonta' le parole non bastano, dovete provarli. A questo aggiungete, prodotti tipici, ottimo vino delle rinomate cantine locali, panorami mozzafiato, mare incantato, canto a teneros, gruppi folcloristici e tutta la tradizione che solo la magia di una terra come la Sardegna sa offrire. Ancora nel torrido caldo del vostro ufficio? Armatevi di pinne, fucile e forchette si parte per la Sagra dei Culurgiones di Tortoli'. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

SAGRA DELLA CARNE DI CAPRA

SAGRA DELLA CARNE DI CAPRA  Open
Data prevista evento: Luglio 2018
Loc. BAUNEI - SARDEGNA  Navigatore
12 Km da LA CONCHIGLIA
  Area Altopiano del Golgo, Lotzorai, Tortolì
L'azienda caprina Incollu organizza la 10° edizione della Sagra della Carne di Capra di Baunei, nel piazzale antistante la Chiesa di San Pietro di Golgo sotto i maestosi olivastri millenari. Dalle ore 19.00: Distribuzione della Carne e preparazione de 'Su Pistoccu', pane tipico baunese nel vecchio forno a legna. La serata sara' allietata con balli sardi e balli di gruppo del Duo Tonino e Rita. Seguira' DJ Marty con musica fino all'alba. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

INIZIAMO DALL'A, B, C...IBUDDA! - SAGRA DE S'ANGULI DE CIBUDDA

INIZIAMO DALL'A, B, C...IBUDDA! - SAGRA DE S'ANGULI DE CIBUDDA  Open
Data prevista evento: Agosto 2018
Loc. ELINI OG, ITALIA - SARDEGNA  Navigatore
12 Km da LA CONCHIGLIA
Altitudine: 476 mt. s.l.m.  Area Ulassai, Seui, Tortolì
Domenica 11 agosto. A come Anguli, B come Bonta' e C come Cibudda. Questo sara' l'unico abecedario che vi servira' durante la Sagra de S'Anguli de Cibudda di Elini. Si', perche' al cospetto di questa prelibatezza unica nel suo genere avrete sicuramente la bocca piena, e si sa con la bocca piena non si parla. E chi ha gia' provato almeno una volta nella vita questa squisita bonta' lo sa bene. Per tutti i malcapitati che non hanno mai avuto questa fortuna S'Anguli de Cibudda e' un piatto semplice e genuino, un tempo considerato povero, della cultura agropastorale sarda. Un impasto semplice fatto di quei pochi ingredienti che la tradizione contadina faceva trovare in ogni casa: cipolle, patate, zucchine, pomodori freschi, formaggio, lardo e farina. Da questa ricetta frugale nasce una specialita' dal gusto unico che conquista migliaia di visitatori ogni anno. Nella suggestiva cornice del bellissimo borgo ogliastrino, potrete inoltre degustare tutti i genuini prodotti di quest'isola incantata e sospesa nel tempo. Chi ama il folclore puo' passare alla lettera D come Dedizione e amore per le proprie tradizioni, con le sfilate in costume tradizionale, le danze e la musica dei gruppi folk locali. Faccia attenzione solo chi ama il nettare del dio Bacco, perche' prima di arrivare alla V di Vermentino, dovra' passare per tantissime altre lettere: Bovale, Cagnulari, Cannonau, Carignano, Malvasia, Monica. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

Eventi, sagre e manifestazioni SARDEGNA vicino a TORTOLI Lotzorai Cea Torre di Bari: 'SAGRA DEL CAGLIO DI CAPRETTO E DELLA CARNE'   'SULLE CASTAGNE CI TUFFIAMO, CON LA TESTA ALL'INGIU! - SAGRA DELLE CASTAGNE E DELLE NOCCIOLE'   'IS COCOEDDAS E SU FRIGADORI? UNA SAGRA AI 4 MORI! - SAGRA DE SU FRIGADORI E DE IS COCOEDDAS'   'CHE CULURGIONES! - SAGRA DEI CULURGIONES'   'SAGRA DELLA CARNE DI CAPRA'   'INIZIAMO DALL'A, B, C...IBUDDA! - SAGRA DE S'ANGULI DE CIBUDDA'  

SARDEGNA


Questa regione possiede una storia millenaria che ha inizio nel Paleolitico di cui si hanno prove di insediamenti dell'uomo sull'isola. Insediamenti stabili risalgono al Neolitico Antico (6000 a.c.). La prima civiltà di cui si hanno testimonianze è quella nuragica (1500 a.c.) che è poi declinata alla fine dell'età del Ferro (500 a.c.). Di questa civiltà rimangono delle bellissime architetture: le Nuraghe. Un viaggio navigando in un mare di smeraldo, tra piccole e grandi insenature dalla sabbia bianchissima: questa è la Sardegna, un'isola che stupisce il visitatore per i suoi contrasti naturali, luci e colori, un paese di antichissime tradizioni, immerso in una natura selvaggia e incontaminata. Situata al centro del Mediterraneo, con un territorio prevalentemente montuoso ma privo di alte vette, la Sardegna regala al visitatore un ambiente naturale unico, nello stesso tempo aspro e dolcissimo. L'uomo, infatti, è in certe zone quasi una rara presenza; vaste superfici sono rimaste magicamente intatte, abitate da cervi, cavalli selvatici e grandi rapaci e sono ricche di piccole zone desertiche, stagni e boschi rigogliosi con alberi anche millenari. Il mare regna incontrastato con i suoi colori e si insinua nelle calette tortuose, lungo le coste e le spiagge, nelle località più frequentate. La costa Smeralda con la sua perla, Porto Cervo, ne è un esempio. Il suo Porto Vecchio è considerato il più attrezzato porto turistico del Mediterraneo. Porto Rotondo è una località anch'essa rinomata, che si affaccia sull'ampio Golfo di Cugnana ed è popolata da ville e piazzette incastonate in una magnifica natura. Chi al mare preferisce la montagna potrà andare alla scoperta della regione del Gennargentu, il più vasto complesso montano della Sardegna, con i suoi pittorici scenari dove la natura occupa un posto di primo piano. Molto ricca la flora e la fauna con i suoi mufloni, aquile reali, cervi sardi e varie specie ormai sull'orlo dell'estinzione. Tra le sue meraviglie, la Sardegna offre al visitatore i complessi nuragici sparsi su tutto il territorio, monumenti unici al mondo che testimoniano una cultura antica e ancora in parte misteriosa che va dal XV al VI secolo a C. I Nuraghi and costruiti con grandi blocchi di pietra and si sviluppavano intorno ad una torre centrale a forma di tronco di cono che trasmette una sensazione di solidità e potenza. Si tratta di siti archeologici dove si possono ancora cogliere i segni di antiche ritualità e di vita domestica dal fascino arcaico. Tra i tanti, il complesso di Barumini in provincia di Medio Campidano è nella lista del patrimonio mondiale UNESCO.

Da Vedere: Nuraghe: si tratta di una costruzione preistorica a carattere difensivo che si trova solo in Sardegna. Ha una forma conica composta da pietre disposte a filari. All'interno vi è una camera circolare che può essere alta dai 5 ai 25 metri preceduta da uno spazio dedicato al soldato che stava di guardia. Di fronte all'entrata c'è una scala che arriva fino in cima alla nuraga e che gira tutta intorno alla struttura stessa. Il nome di queste costruzioni deriva da termine sardo 'nura' che significa svavare o accumulare. In sardegna sono presenti circa 7000 monumenti nuragici edificati in varie epoche diverse. Costa Smeralda: questo è il nome che viene dato alla parte costiera che si trova a nord-est dell Gallura (in provincia di Sassari) grazie alla limpidezza delle sue acque. E' formata da tantissime insenature, scogli e isolette che nascondono spiagge di sabbia bianca tra cui la famosa caletta Cala di Volpe. Attualmente offre una grande quantità di villaggi turistici e strutture alberghiere. Le due località più rinomate della Costa Smeralda sono Porto Cervo e Porto Rotondo. Parco Nazionale del Gennargentu: si tratta di un'area protetta che si torva nella parte nord-ovest dell'isola sotto la provincia di Nuoro. Vi si trovano montagne (come la Marmora alta 1834 metri) ed un ricchissimo ecosistema marino. La vegetazione è molto varia e comprende zone di macchia mediterranea, ma anche esempi di vegetazione montana. Per quanto riguarda la fauna vi si trovano mufloni, aquile, foche monache, e falchi della regina.

Gastronomia e Vini: La cucina tipica sarda possiede numerosi piatti tipici. Tra questi troviamo gli spaghetti alla bottarga (uova di muggine essiccate e grattugiate), ravioli ripieni di pesce, i 'malloreddus all'oristanese' (a base di spinaci e panna), la 'merca' (muggine cucinato con erbe locali). Troviamo anche una grande varietà di piatti di terra come il 'ghisau' uno stufato di carni varie, l' 'agnello alla gallurese' , agnello cucinato con erbette. Un elemento molto importante della cucina sarda è senza dubbio il pane: ve ne sono di numerose varietà come il 'civraxiu', un pane saporito molto croccante, il 'su pan'e trigu', un buonissimo tipo di pane cotto a legna, ed il famosissimo 'pane carasau' (o carta da musica) fatto di un impasto di farina di frumento e formato da una sfoglia sottilissima: è il pane che usavano i pastori sardi durante la cura dei propri greggi. Tra i dolci vi segnaliamo le 'sebadas' , specie di ravioli dolci ripieni di formaggio e ricoperti di miele, e la buonissima pasticceria a base di pasta di mandorle (tra cui i sas melicheddas ed i sos chericheddos). Tra i vini i più rinomati sono la Vernaccia di Oristano, la Malvasia di Bosa ed il Cannonau di Cagliari.