Please, enable JavaScript on your browser
ca' le suore - eventi manifestazioni sagre a cagli

 AGRITURISMO CA' LE SUORE

AGRITURISMO
CA' LE SUORE

Eventi, manifestazioni e sagre vicini a CAGLI Urbania Cantiano Pietralunga

L'ARTISTA E LA MANO

L'ARTISTA E LA MANO  Open
Data prevista evento: Settembre 2017 | Evento in corso
Loc. MUSEO DIOCESANO, VIA FEDERICO DA MONTEFELTRO, GUBBIO PG, ITALIA - UMBRIA  Navigatore
24 Km da CA' LE SUORE
  Area Cantiano, Pietralunga, Scheggia e Pascelupo
Quella che si prefigura, per la grande volonta' degli artisti stessi che vi partecipano in collettiva, come una vera mostra manifesto atta al recupero della manualita', nasce proprio dall'esigenza di riscoprirsi capaci; capaci di disegnare, di modellare, di miscelare i colori. Riscoprire, rivalorizzare le tecniche storiche, restituendo valore alla techne', al sapere fare con le mani, senza perdere di vista l'estetica moderna, l'espressione artistica attuale che comunque puo' e deve dialogare con la piu' radicata cultura artigianale. Con l'arte concettuale, l'arte povera e il minimalismo, l'artista ha cessato di essere un artigiano, ha in gran parte rinnegato la sua manualita', prediligendo la negazione della forma, della campitura calcolata, il rifiuto dell'armonia cromatica. Ma questo non significa che non sia possibile un'inversione di tendenza, oppure ancor meglio, la nascita un nuovo filone parallelo di artisti, anche di matura derivazione accademica, che riprendano in mano tutte le tecniche e i materiali per riscoprire la genesi dell'arte. Ed e' cosi' che nasce questo progetto che si vede perfettamente integrato all'interno di un contenitore storico, artistico ed architettonico, che della manualita' delle maestranze due e trecentesche vede traccia ovunque, il Palazzo dei Canonici di Gubbio, oggi sede del Museo Diocesano. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

SAGRA DEL FUNGO PRUGNOLO

SAGRA DEL FUNGO PRUGNOLO  Open
Data prevista evento: Maggio 2018
Loc. MIRATOIO RIMINI, ITALY - EMILIA ROMAGNA  Navigatore
33 Km da CA' LE SUORE
  Area Carpegna, San Sisto, Frontino
Una delle sagre piu' longeve della provincia di Rimini che si perpetua da ben 28 anni, grazie agli sforzi di tutta la popolazione di questo piccolo borgo dell'entroterra, che vi accogliera' con la sua proverbiale ospitalita'. Lasciatevi dunque incantare dalla bonta' di questo fungo raro e prelibatissimo, dal sapore antico che rischia di andar perduto. Fatevi ammaliare dalle ghiotte degustazioni, che proporranno il protagonista della Sagra in mille differenti formule. Lasciate che le vostre papille vengano sedotte dagli intramontabili prodotti tipici e dalla specialita' classiche della tradizione romagnola. Accompagnate il tutto con la pozione segreta del dio Bacco, l'ottimo vino locale che solo queste terre riescono a produrre. Scoprite tutti i segreti dell'entroterra del riminese attraverso i suoi mercatini artigianali e le sue iniziative benefiche. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

UNA SAGRA DOLCE COME IL MIELE - SAGRA DEL MIELE

UNA SAGRA DOLCE COME IL MIELE - SAGRA DEL MIELE  Open
Data prevista evento: Agosto 2018
Loc. MONTEVECCHIO PU, ITALIA - MARCHE  Navigatore
29 Km da CA' LE SUORE
Altitudine: 489 mt. s.l.m.  Area Mondavio, Furlo, Cartoceto
Il 24 e 25 agosto 2013. E come potrebbe essere diversamente visto che qui si parla della Sagra del miele di Montevecchio? Smettete per un attimo di fare le api laboriose e preparatevi a godervi un dolce momento di relax in una delle isole piu' belle del meditarraneo: la Sardegna. Nella incantata cornice dell'ex centro minerario dell'isola plumbea, a pochi passi dal prezioso borgo di Guspini, troverete ad accogliervi una Sardegna insolita e lontana dagli stereotipi estivi. Terra di sole e mare, certamente, ma anche terra di miele. E che miele. Per la gioia dei piu' golosi tra uno stand e l'altro sara' possibile degustare una vasta selezione di quasi tutte le varieta' di miele provenienti dall'isola, scoprendo il segreto della sua bonta' direttamente dai produttori. Ma le dolci iniziative non finiscono qui. Fate salivare le papille ghiottoni di ogni dove, perche' oltre al miele la manifestazione prevede innumerevoli degustazioni dei migliori prodotti tipici e specialita' locali della tradizione enogastronomica campidanese. E ancora escursioni di nordic walking, tiro con l'arco, laboratori sensoriali olfattivi, laboratori di feltratura con ago di lana, preparazione di unguenti con cera e olio, intrattenimenti per i piu' piccoli, spettacoli e mostre. Insomma se mai vi fosse servite una scusa per fare un viaggio in Sardegna d'estate, ora ne avete una! Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

FOSSA,TARTUFO E CERERE

FOSSA,TARTUFO E CERERE  Open
Data prevista evento: Novembre 2017
Loc. MONDAINO RN, ITALIA - MARCHE  Navigatore
35 Km da CA' LE SUORE
  Area Colbordolo, Gradara, Cattolica
Per due domeniche consecutive Mondaino si veste a festa per offrire alle migliaia di visitatori una passeggiata all'insegna delle migliori specialita' locali con un percorso enogastronomico d'eccellenza e la possibilita' di acquistare i preziosissimi prodotti della terra direttamente dai produttori locali. Ma procediamo per gradi. La prima domenica il re incontrastato della manifestazione sara' lui, il pregiato tartufo bianco delle colline riminesi, reinterpretato in una vasta scelta di raffinati menu'. La seconda domenica a fare gli onori di casa ci sara' il beniamino locale, il saporitissimo formaggio di fossa. Questo tipico formaggio viene lasciato a stagionare nelle caratteristiche fosse di a 3 metri di profondita' che gli conferiscono quel particolare e deciso sapore apprezzato in tutta Italia e che per l'occasione deliziera' i palati piu' esigenti in fatto di gusto intenso. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

Eventi, sagre e manifestazioni MARCHE vicino a CAGLI Urbania Cantiano Pietralunga: 'L'ARTISTA E LA MANO'   'SAGRA DEL FUNGO PRUGNOLO'   'UNA SAGRA DOLCE COME IL MIELE - SAGRA DEL MIELE'   'FOSSA,TARTUFO E CERERE'  

MARCHE


Il nome della regione (diventato plurale solo dal 1815) deriva dalla parola tedesca Mark che significa regione di confine: infatti le Marche segnarono il limite con il Sacro Romano Impero. Le Marche sono una regione dell'Italia centrale, meravigliose quanto insolite per la loro diversità di paesaggio e territorio: forme armoniche e sinuose, falesie e grotte che si alternano a spiagge indimenticabili, colline che rievocano storia, tradizione, arte e montagne attrezzate con impianti di risalita per gli appassionati di sci. Il territorio è in prevalenza collinare e montuoso, abbraccia il versante adriatico dell'Appennino umbro-marchigiano con le sue spiagge basse e sabbiose. Rinomato la lunga distesa di sabbia fine e dorata, bagnata da acqua cristallina, che si trova a Senigallia, con il suo lungomare vivo e mondano durante tutte le ore del giorno. Non sono da meno Gabicce mare, Pesaro, Fano, Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto che rappresentano una meta ideale per chi ha voglia di rilassarsi e di trovare ristoro tra i tanti stabilimenti balneari, mentre per chi ama la natura estrema, la riviera del Conero offre scenari suggestivi e lembi ancora selvaggi, a volte raggiungibili solo via mare o tra sentieri ritagliati nel verde della macchia mediterranea. Le Marche sono una regione unica soprattutto per quanto riguarda la natura. La regione ospita infatti numerosi parchi nazionali e regionali e oasi del WWF da scoprire; i parchi dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga offrono uno spettacolo unico per gli appassionati di trekking. Non si possono perdere le Grotte di Frasassi, mèta di visite da ogni parte d'Europa e di grande interesse speleologico per il fenomeno carsico che hanno originato splendide grotte, alcune delle quali abitate sin dalla preistoria. Distese di frutteti e vigneti sulle colline picentine e nella Valle dell'Esino contornano case coloniche dal calore antico dove è possibile riscoprire il gusto semplice delle cose genuine. Dimore signorili o antiche case mezzadrili adibite ad agriturismo raccontano la vita del tempo passato, ed accolgono viaggiatori e turisti alla ricerca di emozioni autentiche.

Da Vedere: Palazzo Ducale di Urbino: ha sede la Galleria Nazionale delle Marche dove sono custodite opere di grande valore. Tra i dipinti in mostra ricordiamo tele di Raffaello, Tiziano e Piero della Francesca. Oltre al museo si possono visitare le sale con arredi d'epoca e gli immensi sotterranei del palazzo. Le Grotte di Frasassi si trovano a Genga, a circa 60 km da Ancona. Sono il complesso carsico più vasto d'Italia e si estendono per un percorso visitabile di circa 1,5 km, ricco di stalattiti e stalagmiti. La cavità maggiore è chiamata Grotta Grande del Vento. Poco distante si trova la gola di Frasassi, lunga 2 km, stretta tra 2 monti (Frasassi e Valmontagnana) e piena di grotte spesso di difficile accesso. All'ingresso della grotta del Santuario c'è una chiesetta datata 1828 opera di Valadier con la Vergine dei Monti del Canova. Recanati: in provincia di Macerata. Da visitare la Casa Natale del poeta Giacomo Leopardi (1798-1837) in cui attraverso autografi, oggetti, libri e scritti inediti si ripercorre tutta la vita del poeta. La Santa Casa di Loreto: meta di pellegrinaggi religiosi, e' tra i più celebri santuari d'Italia. Eretto tra il XV e il XVIII secolo per volontà dei Papi per custodire la casa che la tradizione vuole sia giunta miracolosamente in Italia da Nazareth. Riviera del Conero: dista circa 10 km da Ancona ed è l'unico tratto di costa frastagliata del litorale adriatico. Comprende l'incantevole baia di Portonovo, Sirolo, paesino medievale a picco sul mare, Numana, antico porto piceno, e il suo lido Marcelli. Dal 1987 è stato istituito il Parco Regionale del Conero.

Gastronomia e Vini: Le Marche rappresentano un punto di incontro tra le tradizioni gastronomiche del nord e del sud Italia. Gli aspetti della cucina locale coincidono con le caratteristiche geografiche della regione: entroterra e marittimo. Infatti sull'Appennino Umbro-Marchigiano la cucina é fatta di sapori forti, decisi in cui prevale la carne e in cui spicca la saporitissima porchetta che viene preparata ancora secondo antiche. Altro prodotto caratteristico della campagna marchigiana è il tartufo, bianco o nero, usato per insaporire moltissimi piatti. Insieme con i funghi, i tartufi sono i protagonisti di uno dei piatti locali più tipici il vincisgrassi (grosse lasagne, condite con funghi, tartufi e fegatini, coperte di besciamella e cotte in forno). Sulla costa invece prevalgono i prodotti ittici: piatto simbolo è il brodetto di mare che ogni città marchigiana personalizza con l'aggiunta di qualche alimento. Abbondano crostacei, frutti di mare e pesce azzurro insaporito da erbe aromatiche ed olio d'oliva. Tipiche delle Marche sono le grosse e succose olive che costituiscono uno dei piatti più famosi della regione: le olive all'ascolana. Il vino più famoso è il Verdicchio, dalla caratteristica bottiglia a forma di anfora, è un vino bianco che si abbina benissimo con i piatti di pesce della cucina locale. Ne esistono diverse varietà, tra le quali due D.O.C.: Verdicchio dei Castelli di Jesi e Verdicchio di Matelica. Da segnalare anche i bianchi dei Colli Maceratesi e del Metauro. Tra i rossi citiamo quello del Conero e quello di Ascoli Piceno.