Please, enable JavaScript on your browser
wwf: oasi giardini di ninfa - eventi manifestazioni sagre a cisterna latina, italy
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

  WWF: OASI GIARDINI DI NINFA


WWF: OASI GIARDINI DI NINFA

Eventi, manifestazioni e sagre vicini a CISTERNA LATINA, ITALY Segni Latina Sezze

LA SAGRA DELLA ROLA E FESTA DEL CORNUTO

LA SAGRA DELLA ROLA E FESTA DEL CORNUTO  Open
Data prevista evento: Novembre 2017
Loc. ROCCA CANTERANO - LAZIO  Navigatore
43 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Gerano, Cervara di Roma, Rocca di Botte
La sagra della Rola e festa del Cornuto e' una manifestazione che va in scena da ormai molti anni nel comune di Rocca Canterano in concomitanza con la festa di San Martino (ritenuto il primo tradito della storia). Durante questa singolare manifestazione un corteo sfilera' per le vie del paese portando in festa i simboli del tradimento coniugale. Per una volta i cornuti non dovranno nascondersi nella vergogna ma saranno festeggiati e sara' anche nominato il cornuto dell'anno. La serata sara' condita da buona musica e tante specialita' da gustare come Cecamariti (pasta tipica locale), panini con salsiccia e cicoria, fagioli con le cotiche e tanto buon vino Programma: Sabato 8 Ore 17.30 Apertura stands gastronomici Ore 19.30 Corteo burlesco per le vie del paese Domenica 9 Ore 12.00 Apertura stands gastronomici Ore 18.00 Corteo burlesco per le vie del paese Organizzatore: Pro Loco Rocca Canterano Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

MARATONA DI LATINA

MARATONA DI LATINA  Open
Data prevista evento: Dicembre 2017
Loc. LATINA LT, ITALIA - LAZIO  Navigatore
13 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Cisterna di Latina, Sezze, Segni
Il percorso e' sostanzialmente pianeggiante: dopo un primo giro attraverso il centro storico della citta', insieme ai partecipanti alla Stracittadina ed alla Competitiva, i maratoneti effettuano un secondo giro insieme ai partecipanti alla Competitiva per poi far ritorno sul rettilineo d'arrivo, infine percorrono un terzo e ultimo giro transitando sul lungomare (da 7 anni bandiera blu), costeggiano il Lago di Paola e il Lago di Caprolace, per far ritorno nel centro citta' e concludere la Maratona. La manifestazione si svolge con partenza unica alle ore 9.00. Cometitiva Km 11,000: Partenza piazza del Comune, piazza Circe, viale Principe Eugenio, viale Conte Rosso, via Principessa Ludovica, corso Vittorio Emanuele III, corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, piazza Circe, via Principe Eugenio, corso Principe di Piemonte, strada Lungomare dx, strada di S. Andrea, via Caporale A.Tortini, via degli Artiglieri, via Principe Biancamano, corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, Arrivo. Maratona Km 42,195: Partenza piazza del Comune, piazza Circe, viale Principe Eugenio, viale Conte Rosso, via Principessa Ludovica, corso Vittorio Emanuele III, corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, piazza Circe, via Principe Eugenio, corso Principe di Piemonte, strada Lungomare dx, strada Sacramento, via Litoranea sp 46, via Colle Piuccio, via Caporale A.Tortini, via degli Artiglieri, via Principe Biancamano, corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, piazza Circe, via Principe Eugenio, corso Principe di Piemonte, strada Lungomare dx, strada della Lavorazione, sterrato con pista ciclabile, strada Diversivo Nocchia (loc. B. Farnia), via di S.Andrea, via Caporale A.Tortini, via degli Artiglieri, via Principe Biancamano, corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, Arrivo. Stracittadina Km 1,500: corsa aperta a tutti. Partenza piazza del Comune, piazza Circe, viale Principe Eugenio, viale Conte Rosso, via Principessa Ludovica, corso Vittorio Emanuele III,corso Vittorio Emanuele II, piazza del Comune, Arrivo. Informazioni: Uisp provinciale di Latina fax 0773.660099 e-mail info@maratonadilatinaprovincia.it Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

CEREALIA

CEREALIA  Open
Data prevista evento: Giugno 2018
Loc. ARICCIA - LAZIO  Navigatore
28 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
Altitudine: 413 mt. s.l.m.  Area Albano Laziale, Genzano di Roma, Castel Gandolfo
Cerealia puo' essere tradotto con i doni di Cerere. I doni di Cerere erano al centro del calendario festivo dell'antica Roma, e piu' precisamente andavano da meta' aprile fino all'inizio di giugno. Il 9 giugno, seguendo questo calendario, le Vestali attraverso un preciso rituale preparavano la mola salsa, un impasto particolare di farina di farro, acqua e sale. In queste festivita' anche i panificatori celebravano la loro attivita' decorando con il pane le mole e gli asini che le facevano girare. Cerealia di Ariccia, un festival interamente dedicato ai cereali. Proprio come accadeva nell'antica Roma negli antichi riti delle Vestali e nei Ludi di Cerere, ed ecco spiegato anche il sottotitolo della manifestazione: Cerere e il mediterraneo. Tra uno stand e l'altro potrete scoprire tutto sui cereali, potrete assaporarli in ogni loro declinazione nei gustosissimi walking tour enogastronomici. Ne scoprirete i segreti durante gli incontri e le conversazioni a tema, accompagnate da prelibate degustazioni. Ne rivivrete la storia durante le interessantissime visite guidate ai siti archeologici. Ma Cerealia per chi ha la fortuna di prendervi parte e' anche molto di piu'. Rappresenta, infatti, non solo un momento di riscoperta storica delle antiche tradizioni legate ai cereali, ma anche un grande occasione di interscambio culturale. Un luogo di incontro tra appassionati ed esperti del settore dove poter parlare e condividere tematiche ambientali, alimentari, economiche, scambiare opinioni sul territorio e la dimensione sociale legate all'immenso mondo che ruota attorno ai cereali. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

FESTA DELLA POLENTA

FESTA DELLA POLENTA  Open
Data prevista evento: Dicembre 2017
Loc. LARIANO RM, ITALIA - LAZIO  Navigatore
19 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Artena, Rocca di Papa, Genzano di Roma
L'evento, organizzato dall'Associazione Prodotti Tipici Locali e Polenta Larianese, sara' arricchito da diverse iniziative socioculturali, quali corso di Birra Artigianale,eventi musicali, esibizione folkloristiche degli sbandieratori e cavalieri, diversi raduni, giornata della salute, canti popolari, balli di gruppo, danze caraibiche, recitazione, e sfilata con la qualificazione di Miss and Mr teenager 2016 e mostra mercato. Tutto questo a fare da cornice ad una bella POLENTATA servita all'interno di una tendastruttura Coperta e riscaldata con POSTI A SEDERE. Potrete scegliere di degustarla con salsiccie e spuntature, con funghi porcini, con broccoletti ripassati, e, inoltre, Gnocchi di Polenta, Frittelle di Polenta con broccoletti e poi ogni tipo di Prodotto Tipico come il PANE DI LARIANO saranno presenti per darvi piacevoli sensazioni e deliziare ogni tipo di palato!!! Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

MERCATO CONTADINO DI ZAGAROLO

MERCATO CONTADINO DI ZAGAROLO  Open
Data prevista evento: Luglio 2018
Loc. ZAGAROLO RM, ITALIA - LAZIO  Navigatore
30 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
Altitudine: 283 mt. s.l.m.  Area Artena, Rocca di Papa, Tivoli
Il Mercato contadino di Zagarolo non e' solo un luogo per fare la spesa dagli oltre 30 produttori ma e' una piazza dove trascorrere piacevolmente la domenica mattina. inoltre: - ogni domenica, i volontari del gruppo nosprecoalimentare raccolgono l'invenduto donato dai produttori per destinarlo dove c'e' bisogno. - ogni seconda domenica del mese e' in programma IN CORSO D'OPERA XL con artigianato artistico a km0, laboratori e spettacoli per grandi e piccini. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

FRUCTUS MANENT

FRUCTUS MANENT  Open
Data prevista evento: Giugno 2018
Loc. VIA DI FIORANELLO, 42, ROMA RM, ITALIA - LAZIO  Navigatore
40 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
Altitudine: 95 mt. s.l.m.  Area Castel Gandolfo, Grottaferrata, Albano Laziale
  Brochure PDF
Un percorso sensoriale e scientifico in compagnia di esperti, ricercatori e sommelier che vi guideranno alla riscoperta di antiche e nuove emozioni, coinvolgendo tutti i sensi, dall'olfatto al gusto e, non ultima, la vista dei frutteti e dei piccoli animali che vi abitano. Un'occasione per conoscere i frutti di stagione coltivati nel Centro di frutticoltura, la loro origine, le loro caratteristiche organolettiche e il loro gusto in abbinamento con i vini dell'Unita' di ricerca enologica di Velletri e i formaggi del Parco. Riscoprire l'importanza e il piacere dei prodotti tipici della cultura italiana il cui valore era gia' noto agli antichi romani che oltre al piu' famoso Bacco, dio del vino e della vendemmia, veneravano anche Pomona, dea dei frutti, dell'olivo e della vite, a cui era dedicato un bosco sacro sulla via Ostiense. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

CASTAGNATA DI NOVEMBRE 2017

CASTAGNATA DI NOVEMBRE 2017  Open
Data prevista evento: Novembre 2017
Loc. ANZIO RM, ITALIA - LAZIO  Navigatore
31 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Ardea, Latina, Lanuvio
Si tratta di una Festa di enogastronomia con prodotti tipici come Vino Cacchione, Vino Novello Frittura di Paranza portodanzese, accompagnato il tutto dalle caldarroste. Una manifestazione dallo scopo benefico, il ricavato andra' in beneficenza Programma: due giorni in cui si puo' degustare prodotti del luogo, ascoltare musica, stare insieme Organizzatore: Comitato Festeggiamenti Anzio Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

SAGRA DELLA BRUSCHETTA

SAGRA DELLA BRUSCHETTA  Open
Data prevista evento: Maggio 2018
Loc. LARIANO ROME, ITALY - LAZIO  Navigatore
19 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Artena, Rocca di Papa, Genzano di Roma
A placare il vostro appetito da ghiottoni ci pensera' la croccante bruschetta locale, condita con le piu' invitanti prelibatezze: dalla versione piu' classica con un filo d'olio extravergine a quella piu' complessa con salame, olive, pomodori, peperoni sott'olio e tanto altro. Ma attenzione a lanciarvi subito in golose scorpacciate perche' come ogni prelibatezza che si rispetti, il famoso pane di Lariano va assaporato lentamente. Questo pane infatti, insignito dal marchio Igp, e' rinomato in tutta Italia per il suo inconfondibile gusto, grazie all'utilizzo di farina semintegrale di grano tenero, acqua e lievito naturale. L'impasto viene poi cotto all'interno di forni di pietra, con legna di castagno. Apprezzate il suo incredibile sapore, esaltandolo con un buon calice di vino locale e degustate le tante altre specialita' presenti tra i numerosi stand enogastronomici. A chiudere questo ghiotto appuntamento ci penseranno infine i tanti momenti musicali e di cabaret, che faranno da contorno a questa saporita festa. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

TAMPONI, GIGLIO, BOSSONE

TAMPONI, GIGLIO, BOSSONE  Open
Data prevista evento: Novembre 2015
Loc. VILLA D'ESTE, PIAZZA TRENTO, 5, TIVOLI RM, ITALIA - LAZIO  Navigatore
45 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Guidonia, Mentana, Licenza
Carlo Tamponi. Nato a Roma, allievo di C. Klemm, si e' diplomato presso il conservatorio di Musica di S. Cecilia in Roma con G. Graverini ed ha studiato composizione con A. Renzi. Ha effettuato tourne'e in vari paesi quali: Belgio, Olanda, Germania, Austria, Grecia ed America latina, partecipando sovente a registrazioni radiotelevisive (RAI, Radio Naz. greca, NDR tedesca). Ha collaborato con artisti di fama internazionale quali: C. Bruno, F. Petracchi, M. Campanella, B. Canino, P. Masi, P. Vernikov ed altri. Tra le collaborazioni con gruppi da camera si ricordano i Solisti di Roma, New Music Studium, il Quartetto Fone', i Cameristi di Roma ed il Polimnia ensemble. Dal 1981 e' primo flauto solista dell'Orchestra Sinfonica dell'Accademia di S. Cecilia in Roma. Gianluigi Giglio. Si diploma con il massimo dei voti, presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Parallelamente svolge studi universitari laureandosi in Architettura. Frequenta corsi di perfezionamento con Ghiglia, Brouwer, Gilardino e consegue con lode la laurea di II livello in Chitarra del &900. Tiene concerti in Italia e all'estero, sia in veste di solista che in varie e rare formazioni cameristiche, eseguendo anche concerti per chitarra e orchestra e partecipando a prestigiosi eventi musicali. Sue incisioni sono state trasmesse dalla Rai, Rai Radio 3, Rai Radio Filodiffusione. E' impegnato ormai da anni a valorizzare il repertorio dell'Ottocento che esegue, anche con prassi filologica, su strumenti originali tra cui una Gennaro Fabricatore del 1817 e una Rene' Lacote del 1836. Con Tamponi e Mallozzi ha curato l'incisione dell'integrale dei trii per flauto, viola e chitarra di Francesco Molino, considerato miglior CD dell'anno 2009 da Classical Guitar Magazine. Antonio Bossone nasce a Roma, inizia gli studi musicali con il padre, Professore di clarinetto, per poi iscriversi e diplomarsi con il massimo dei voti al Conservatorio S. Cecilia di Roma con il maestro Esposito. Vincitore di concorsi come il Musikhochschule Wettbewerb in Germania e la Rassegna Musicale di Vittorio Veneto. Vincitore assoluto del posto di Prima Viola presso la Fondazione Teatro di San Carlo di Napoli e del concorso per titoli ed esami per l'insegnamento presso i Conservatori di Musica. E' stato prima viola del Teatro Bellini di Catania, dell' Orchestra Nazionale della Rai di Torino, dell'Orchestra da Camera di Mantova, dell'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia e dell'Orchestra Symphonica d'Italia, sotto la direzione di grandi Direttori come: Giulini, Sinopoli, Bertini, Chung, Pappano, Masur, Gergiev, Temirkanov, Dudamel, Pre'tre, Metha, Maazel, Muti. Attualmente e' prima viola del Teatro di San Carlo di Napoli e Docente di Quartetto presso il Conservatorio Gesualdo da Venosa di Potenza. Suona una viola M. Capicchioni del 1977

SAGRA DEGLI GNOCCHI AL SUGO DI PECORA

SAGRA DEGLI GNOCCHI AL SUGO DI PECORA  Open
Data prevista evento: Maggio 2018
Loc. SAN GREGORIO DA SASSOLA - LAZIO  Navigatore
39 Km da WWF: OASI GIARDINI DI NINFA
  Area Tivoli, Gerano, Licenza
Ad attendervi la migliore tradizione enogastronomica di questo splendido borgo laziale. E per la gioia di chi ama i sapori genuini e dall'animo sincero, le migliori specialita' locali a base di pecora, tutti elaborati rigorosamente con bestiame locale allevato allo stato brado. Iniziate pure a sollazzare le vostre papille, il menu' sara' gustosissimo e variegato: gnocchi al sugo di pecora, pecora al sugo, bistecche alla brace, panini con salsiccia patatine fritte, pane casereccio, dolci tipici e ottimo vino. Dopo un pasto cosi' lauto non restera' che smaltire un po' di calorie in sfrenate danze al ritmo indiavolato delle band locali. Warning: the event has already submitted in the past on the indicated dates. Check with the organization the correct dates

Eventi, sagre e manifestazioni LAZIO vicino a CISTERNA LATINA, ITALY Segni Latina Sezze: 'LA SAGRA DELLA ROLA E FESTA DEL CORNUTO'   'MARATONA DI LATINA'   'CEREALIA'   'FESTA DELLA POLENTA'   'MERCATO CONTADINO DI ZAGAROLO'   'FRUCTUS MANENT'   'CASTAGNATA DI NOVEMBRE 2017'   'SAGRA DELLA BRUSCHETTA'   'TAMPONI, GIGLIO, BOSSONE'   'SAGRA DEGLI GNOCCHI AL SUGO DI PECORA'  

LAZIO


La regione prende il nome dal popolo dei Latini che ne furono i fondatori nel IX sec. a.c. Culla della civiltà occidentale e della cultura cristiana, di leggende e di storia, di vie antiche e di colline verdeggianti: questo è il Lazio, regione dell'Italia centrale bagnata dal mar Tirreno, percorsa dalle acque del fiume Tevere e caratterizzata da un territorio in prevalenza collinare e montuoso ma pianeggiante in prossimità della costa. La regione offre paesaggi che si contrappongono e si completano, scenari naturali intatti e orizzonti spettacolari racchiusi tra i centri urbani. Il visitatore può addentrarsi in paradisi di straordinaria bellezza anche dentro le mura cittadine: ne è un esempio Villa Borghese a Roma, Capitale d'Italia, il più famoso parco cittadino dove passeggiare, anche in bicicletta. La villa è molto interessante anche per la possibilità di visitare la Galleria Borghese ed i suoi capolavori. Il Lazio è anche una regione di terme, la cui storia è legata alle numerose fonti di acqua curativa che ebbero un enorme sviluppo durante l'epoca romana, sia nell'età repubblicana che in quella imperiale. I romani costruirono sontuosi bagni termali di cui esistono spettacolari testimonianze, disseminate in tutto il territorio, come per esempio le Terme di Caracalla, nel cuore di Roma. Tivoli è un'altra località termale ma il suo nome è legato principalmente alle bellezze artistiche che custodisce. La sua fama è dovuta alle ville monumentali: Villa D'Este, caratterizzata da splendide fontane, giardini e dal palazzo, magnificenza del periodo rinascimentale e Villa Adriana, antica residenza dell'imperatore Adriano. Le due ville sono state inserite dall'UNESCO nell'elenco dei siti Patrimonio dell'Umanità. A chi preferisce il mare la regione offre delle autentiche perle come Gaeta, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga e le isole Pontine, con Ponza, Ventotene a Palmarola , mentre gli amanti del lago non potranno fare a meno di andare a Bracciano dove si trova un'incantevole distesa d'acqua circondata dal verde intenso della natura circostante, con l'imponente castello Odescalchi in mezzo. Passeggiare nelle stradine medioevali dei paesini al ridosso delle rive del lago, darà la percezione di quanto questi luoghi siano legati non solo all'impero romano ma anche ad epoche e civiltà diverse. Ne è un esempio il lago di Bolsena, nel viterbese, il lago più grande di origine vulcanica d'Europa dal quale emergono due isole, Bisentina e Martana, che al fascino della natura che le circonda e agli splendidi panorami, uniscono la storia con le tracce lasciate dagli Etruschi e dai Romani e dai periodi storici che si sono succeduti. Non saranno, infine, delusi gli amanti della montagna, che nel Lazio troveranno ottime località sciistiche come il Terminillo, Livata e Campo Staffi. Visitare queste terre lascia il ricordo di luoghi unici, di emozioni intense, ma anche la chiara percezione dello scorrere inesorabile del tempo, che motiva tutti i tentativi, da parte di chi ci ha preceduto, di sfidare i secoli lasciandoci qualcosa di sé.

Da Vedere: Roma ed i Suoi monumenti di cui citiamo solo i principali: Il Colosseo, La Citta del Vaticano con in famosi musei vaticani e la Cappella Sistina dipinta da Michelangelo Buonarroti, La Fontana di Trevi, i Fori Imperiali, Piazza di Spagna e piazza Navona. Gli scavi etruschi di Tarquinia in provincia di Viterbo. Il Lago di Bolsena: Il lago più grande del Lazio che ha avuto origine da un vulcano spento. Vi sono presenti due piccole isole, la Bisentina e la Martana caratterizzate da un'incontaminata macchia mediterranea. Il Lago di Bracciano: Si tratta del più famoso lago del Lazio soprattutto per i suoi dintorni ricchi di bellezze naturali e testimonianze archeologiche.

Gastronomia e Vini: La gastronomia laziale è di origine popolare e contadina. I piatti tipici sono gli spaghetti all'amatriciana, gli spaghetti alla carbonara, le bruschette. Gli gnocchi alla romana che sono fatti con semolino e cotti nel latte, vengono aggiunti torlo d'uovo, burro e formaggi, dopodiché vengono gratinati. Come secondi i piatti i più famosi sono l'abbacchio alla cacciatora, ossia un agnello di latte preparato con aglio,rosmarino, vino bianco acciughe e peperoncino e i saltimbocca alla romana, fettine di vitello ripiene di prosciutto e salvia. Troviamo poi vari tipi di formaggi pecorini, che in stagione vengano mangiati con fave fresche, scamorze e salumi. Fra i dolci troviamo i maccheroni alla noci e la torta di Pasqua. Per quanto riguarda i vini si producono il Frascati superiore D.O.C. composto da uve di Trebbiano, Malvasia e Greco e l'Est! Est! Est! di Montefiascone D.O.C. di uve di Trebbiano e Malvasia di Candia.