Please, enable JavaScript on your browser
lipu: oasi bosco negri a bosco negri, stradella pv, italia - lombardia
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

 lipu - lega italiana protezione uccelli LIPU: OASI BOSCO NEGRI

lipu - lega italiana protezione uccelli
LIPU: OASI BOSCO NEGRI

LIPU: OASI BOSCO NEGRI

L'Oasi Bosco Negri era un terreno di proprieta' privata sin dalla fine del secolo scorso, nel 1968 viene lasciato in eredita' al Comune di Pavia da Giuseppe Negri, un cittadino pavese grande amante della natura. In seguito ai danni di un violentissimo nubifragio nel 1988 viene dato in gestione alla Lipu che lo trasforma in un Oasi naturalistica attrezzata, attraverso un accordo con il Comune Pavia. L'Oasi e' anche individuata come Riserva naturale orientata, all'interno del Parco regionale lombardo della Valle del Ticino. L'Oasi Bosco Negri rappresenta un ottimo esempio della lussureggiante vegetazione che ricopriva gran parte della Pianura Padana, prima delle opere di bonifica effettuate nell'89 a.C. dai Romani. Un'area come Bosco Negri e' per molti animali un'isola ideale, collocata tra distese di coltivazioni e la periferia urbana. Gli uccelli sono particolarmente abbondanti in tutte le stagioni. Sono ben quattro le specie di picchi nidificanti: il Picchio rosso maggiore, molto comune; il Picchio verde, presente con una coppia molto chiassosa e facile da individuare; il Torcicollo, che in inverno migra in zone piu' calde; e infine, il Picchio rosso minore, una vera gemma per la sua rarita' in pianura. Fra i rapaci notturni e' comune l'Allocco, ma l'Oasi e' un ottimo sito di osservazione anche per i rapaci diurni: d'estate e' facile osservare le evoluzioni in volo del Lodolaio, mentre d'inverno arrivano Poiana e Sparviere. Gli uccelli condividono la natura del bosco con molte altre specie animal