Please, enable JavaScript on your browser
castello reale di sarre a castello reale di sarre, loc. lalex, sarre aosta valley, italy - valle d aosta
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

 sito architettonico CASTELLO REALE DI SARRE

sito architettonico
CASTELLO REALE DI SARRE

CASTELLO REALE DI SARRE

Il castello sorge su un promontorio, in localita' Lalex, che domina la piana aostana sopra la strada statale per il Monte Bianco, poco oltre il bivio per Cogne. Costruito nel 1710 da Giovanni Francesco Ferrod di Arvier sui resti di una casa forte del 1242, dopo vari passaggi di proprieta' fu acquistato nel 1869 dal re d'Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturo' e lo utilizzo' come residenza durante le sue battute di caccia in Valle d&Aosta. Il castello reale di Sarre, entrato a far parte del patrimonio privato di Sua Maesta', divenne allora il quartiere generale utilizzato dal re per le sue spedizioni nelle valli di Cogne, Rhemes e Valsavarenche. Per ospitare il primo re d'Italia la dimora subi' alcune modifiche, tra le quali la sopraelevazione della torre e la costruzione di una nuova scuderia. All'interno, gli ambienti furono completamente ristrutturati e rimodernati. Il conservatore del Reale Palazzo di Milano venne appositamente incaricato dell'ammobiliamento, cui provvide trasferendo gli arredi da altre reali residenze. Anche il successore di Vittorio Emanuele, Umberto I (1844-1900) destino' il castello alpino ad usi legati al loisir venatorio. Negli ultimi anni del suo regno, Umberto I rivolse una particolare attenzione alla residenza di Sarre, di cui promosse il rinnovamento interno. Tra i lavori realizzati in quell'occasione, figurano le importanti campagne decorative degli ambienti monumentali, ornati con trofei di stambecco e di camoscio. Il castello fu abitato per villeggiatura dalla regina Maria Jose' anche negli anni successivi alla monarchia. Nel 1989 la Regione Valle d´Aosta ha acquistato il complesso per restaurarlo. Il castello, che si presenta come un corpo longitudinale con una torre quadrata posta nel centro, puo' essere considerato un museo della presenza sabauda in Valle d´Aosta.