Please, enable JavaScript on your browser
cingoli a cingoli macerata, italy - marche
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

 citta  borgo CINGOLI

citta  borgo
CINGOLI

CINGOLI

Cingoli e' un comune italiano di 10 735 abitanti della provincia di Macerata nelle Marche. Adagiata sulla sommita' del Monte Circe a 631 m s.l.m., per la sua posizione panoramica sul territorio marchigiano e' denominata il Balcone delle Marche. Da una vasta terrazza, sulle mura castellane di origine medievale, e' infatti possibile godere la vista di gran parte del territorio marchigiano, con la cornice naturale, all'orizzonte, del mar Adriatico e del monte Conero. Il termine Cingulum significa in latino qualcosa che cinge: in effetti sin dai primi secoli la citta' si presentava come una realta' costruita su un monte per cingerlo. I primi insediamenti sulla cima del colle risalgono al VIII secolo, mentre i primi nuclei insediativi si trovavano sull quartiere Borgo San Lorenzo. Secondo una leggenda, il picchio piceno, giunto nelle Marche, si poso' proprio sull'altura di Cingoli. Nel periodo romano, la citta' fu ampliata e abbellita da Tito Labieno, luogotenente di Giulio Cesare. A partire dalla meta' del VI secolo si ha notizia di una diocesi cingolana con a capo il Vescovo (poi patrono) Sant'Esuperanzio. La citta' divenne libero comune a partire dal XII secolo, facendo fiorire le attivita' artigianali, commerciali e artistiche. Nel 1725 fu ripristinata la vecchia cattedra vescovile. Un cingolano, Francesco Saverio Castiglioni divenne papa nel 1829. Con la Battaglia di Castelfidardo, Cingoli fu annessa al Regno di Sardegna e nel 1861 al Regno d'Italia