Please, enable JavaScript on your browser
santarcangelo di romagna a santarcangelo rimini, italy - emilia romagna
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

 citta  borgo SANTARCANGELO DI ROMAGNA

citta  borgo
SANTARCANGELO DI ROMAGNA

SANTARCANGELO DI ROMAGNA

Santarcangelo di Romagna (Sant'Arcanzal, Sant'Archenzli o Sant'Arcanzul in romagnolo) e' un comune italiano di 21.118 abitanti della provincia di Rimini, posto sulla via Emilia, al confine con la provincia di Forli'-Cesena. E' il paese natale del papa Clemente XIV.Santarcangelo e' bagnata da due fiumi: l'Uso e il Marecchia, da cui prende origine l'omonima vallata: la Val Marecchia. Piazza Ganganelli e' il punto principale della cittadina: vi spiccano l'arco dedicato a Lorenzo Ganganelli (Papa Clemente XIV) ed il monumento ai caduti di Bernardino Boifava. Dal XIII Secolo fu dominata dai conti Ballocchi, famiglia antiquitate generis et gloria maiorum originaria forse di Santarcangelo stesso oppure, secondo altre fonti meno accreditate, di Rimini, poi spodestata agli inizi del XV Secolo dai Malatesta, nemici di vecchia data. Il dominio dei Ballocchi ebbe una conclusione con le pesanti sconfitte politiche e la scomunica del suo ultimo esponente, Paolo, rimosso dal controllo della citta' da papa Bonifacio IX e ridotto alla vita di Cavaliere privato. Dal 1971 nel mese di luglio si tiene uno dei festival di teatro contemporaneo piu' importanti d'Italia: il Santarcangelo dei Teatri - Festival Internazionale del Teatro in Piazza. L'11 novembre, San Martino, si svolge la famosa ed antica fiera, detta anche dei becchi. Ultimamente si e' inserita, come evento collaterale alla fiera, la tradizionale corsa dei becchi alla quale dovrebbero partecipare solo coloro che possiedono le corna o che vogliono esorcizzarle. Un'ulteriore manifestazione che si svolge nel centro cittadino e' Balconi Fioriti: a meta' maggio la Piazza Ganganelli e le scalinate si rivestono di piante fiorite. Un'altra festa particolarmente sentita ma che ha perso una parte del suo fascino e' la Festa di San Michele il 29 settembre, detta anche la Festa o Casa degli Uccelli (Che'sa di Gazo'tt) in quanto era d'uso l'esposizione e la gara canora degli uccelli da richiamo, oggi sostituita in parte dalle esibizioni delle Unita' Cinofile delle Aquile di Rimini della Protezione Civile. A Santarcangelo, dagli anni '90, si e' stabilita la piu' consistente ed artisticamente attiva comunita' mutoide d'Europa