Please, enable JavaScript on your browser
piazza della signoria a piazza della signoria, florence, italy - toscana
Promotions found !
Look in the IdeasForTravels home page

 sito architettonico PIAZZA DELLA SIGNORIA

sito architettonico
PIAZZA DELLA SIGNORIA

PIAZZA DELLA SIGNORIA

     

Situata nel centro storico, piazza della Signoria e' sempre stata il centro politico e della vita civile di Firenze. Piazza della Signoria e' raggiungibile a piedi in 10 minuti dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella ed e' annessa agli Uffizi, Palazzo Vecchio e Ponte Vecchio. Dopo varie trasformazioni ed a seguito della realizzazione degli Uffizi (1560 - 1580) la Piazza della Signoria assunse l'attuale aspetto; un grande impatto visuale correlato da varie sculture e palazzi. Al centro della piazza e' collocato il monumento equestre di Cosimo I (opera in bronzo del Giambologna del 1598) e la Fonte di Piazza o Fontana del Nettuno di Bartolomeo Ammannati e Giambologna del 1575 eretta accanto a Palazzo Vecchio in occasione della costruzione di un nuovo acquedotto. Nella parte sinistra della gradinata di Palazzo Vecchio troviamo la scultura raffigurante il Marzocco (una copia, l'originale di Donatello e' custodita nel Museo del Bargello), un leone araldico con lo stemma di Firenze; durante l'epoca repubblicana si custodivano infatti leoni in cattivita' dietro il palazzo. Spostandosi verso destra troviamo delle copie in bronzo di Giuditta e Oloferne, il Davide di Michelangelo (l'originale scolpito da Michelangelo nel 1504 e' conservato nella Galleria dell'Accademia) ed il gruppo marmoreo di Ercole e Caco di Baccio Bandinelli. Molte sculture sono esposta nella Loggia della Signoria (detta anche Loggia dei Lanzi) costruita nel 1382, nella parte sinistra della piazza, accanto a Palazzo Vecchio. Tra le piu' importanti sculture presenti possiamo ricordare Le virtu' Teologali e Cardinali, La Fortezza di Giovanni, la Temperanza, la Giustizia, la Prudenza, la Fede e la Carita'. Ma sicuramente la sculture piu' importante e conosciuta e' Il Perseo di Benvenuto Cellini che raffigura il mitico eroe greco che mostra la testa di Medusa appena uccisa. Sull'altra parte della piazza, alla destra di Palazzo Vecchio troviamo un'arcata che custodisce il Ratto delle Sabine; un insieme di sculture di marmo realizzato dal Giambologna nel 185